AVVISO AI MIEI VISITATORI


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
QUESTO BLOG NON E' CREATO A SCOPO DI LUCRO
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
PRECISO INOLTRE CHE CONTATTERO' SOLO VIA BLOG NON DESIDERANDO UTILIZZARE FACEBOOK O TWITTER
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
I MODI DI DIRE, PUBBLICATI IN CALCE AI POST RIGUARDANTI VENEZIA, SONO TRATTI DAL LIBRO "SENSA PELI SU LA LENGUA" DI GIANFRANCO SIEGA - ED. FILIPPI EDITORE VENEZIA O DA "CIO' ZIBALDONE VENEZIANO" DI GIUSEPPE CALO' - CORBO E FIORE EDITORI.
SPERO CHE GLI AUTORI APPREZZINO LA PUBBLICITA' GRATUITA E CHE IO NON SIA OBBLIGATO A SOSPENDERNE LA PUBLICAZIONE.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I MIEI AMICI LETTORI

lunedì 13 febbraio 2017

SAGGEZZA DEL GATTO - 8

L'ARTE DELLO STRETCHING

Stiracchiamento dei muscoli, delle zampe, delle coscie e del dorso.
 Un esercizio rituale che mira ad evacuare la fatica.
Stiracchiarsi sembra essere un esercizio tutto naturale nel gatto il cui corpo è estensibile. Il gatto possiede 500 muscoli, elastici, dotati di tonicità. Essi possono muovere le ossa a cui sono attaccati. Questo vantaggio è legato alla congiunzione dei muscoli attorno alla colonna vertebrale, lungo il dorso ed i lombi, poi lungo la coda. Osservatelo e vedrete come un'onda che si forma sul suo dorso quando si stira.
Il gatto gioisce di una totale libertà per muovere il suo corpo. La sua testa è ruotante. La sua ossatura è particolare: non possiede le clavicole e quindi può stiracchiarsi su tutta la sua lunghezza o adottare alle volte delle strane posizioni. I suoi muscoli contrattili possono accorciarsi temporaneamente sotto l'influenza di uno stimolo.
Perché, più volte al giorno, egli prende cura di stiracchiarsi ? Certo per distendersi, dopo essere restato immobile, ma anche per posizionarsi nello spazio. Un sapere acquisito quando era ancora un gattino.


E NOI ?

Il nostro corpo ha 752 muscoli ma riusciremmo a raggiungere l'agilità del gatto ?
Al mattino, al risveglio, e se ne abbiamo il tempo, qualche movimento di stiracchiamento, braccia in alto per esempio, o arrotondare il dorso stirando i suoi muscoli ci fanno ritrovare dell'energia. E' la garanzia di non trovarsi spaesati nel nostro mondo, riprendendo la nostra agilità.

14 commenti:

  1. elio se mi muovo troppo le mie ossa scricchiolano paurosamente,ma ci provo lo stesso.Beati i gatti,chissà se risentono dell'umidità,della pioggia,del freddo.Credo proprio di si,ma hanno tante risorse..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti garantisco che purtroppo ne risentono anche loro ed in modo particolare i gatti liberi. Ma anche se sono in casa noterai che quando piove o fa umido restano molto più rannicchiati a dormire. Buona settimana.

      Elimina
  2. L'agilità dei gatti credo sia inarrivabile, neanche il miglior ginnasta arriva a quei livelli credo ^^

    Un saluto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso anch'io. Ricambio il saluto.

      Elimina
  3. L'agilità del gatto è irraggiungibile per un essere umano, ma credo che possiamo prenderli ad esempio anche nello stiracchiamento! E' così bello guardare un gatto mentre si stiracchia, un movimento che di solito è accompagnato da un'espressione di totale goduria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, sembra quasi che sorridano. Ciao.

      Elimina
  4. A leggere tutte queste meraviglie dei gatti , forse è meglio essere un gatto
    che un umano . Scommetto che i tuoi gatti , così ben trattati e amati ,non
    farebbero cambio con noi poveri uomini sempre con problemi di varia natura .
    Oggi mi sento crepuscolare . Ciao Laura

    RispondiElimina
  5. Dipende di quali gatti parliamo. Certo che i miei sono coccolati, curati e non soffrono la fame ma i gatti liberi penso preferirebbero essere degli umani ben al riparo dalle intemperie e con il cibo sempre pronto. E' vero comunque che ci sono anche degli umani costretti a vivere in strada nell'indigenza. Il mondo è fatto male. Ciao.

    RispondiElimina
  6. Ah sì...i gatti fanno dei movimenti incredibili! Senza parlare di quando cadono...riescono a sollevarsi anche dopo salti incredibili! Ciao Elio, buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Irene. Quando avevo 18 anni (un secolo fa) avevo un gatto bianco e nero che si chiamava Dartagnan. Un giorno lo sento miagolare ed apro le persiane a libro della finestra. Lui era là dietro e quindi è volato giù dal secondo piano. Sono corso in strada disperato e l'ho trovato tranquillo che mi aspettava senza neanche una scalfittura. Per fortuna perché non me lo sarei mai perdonato. Buonanotte.

      Elimina
  7. Anche io la mattina mi sento un gatto tento sempre a stirarmi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dopo miagoli, come faccio io ? (lol). Grazie della visita ed a presto.

      Elimina
  8. Jajaja. Muy curiosa la comparativa que has hecho sobre el estiramiento; y yo con tu permiso añadiría otras, de la que algunos humanos deberíamos aprender, una es el aseo, ya que cada vez que comen, se lavan, y otra, que nunca se estresan, son tranquilos y duermen... y duermen... y duermen.
    Un abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manuel, grazie per la visita ed il suggerimento ma, se torni indietro nel mio blog, vedrai che della pulizia ne ho già parlato. Un gatto divide in tre parti la sua giornata : un terzo dorme, un terzo gioca ed un terzo mangia. Buon proseguimento di settimana e ricambio l'abbraccio.

      Elimina